Mirvita Opificium ArteVino, a seguito della partecipazione al Bando Matera 2019: l’Open future delle imprese italiane, è stata selezionata da Confindustria e dalla Fondazione Matera Basilicata 2019 tra le 50 aziende italiane che saranno protagoniste di Matera 2019 con uno spazio espositivo dedicato, nell’anno in cui la città è Capitale Europea della Cultura. 
Il progetto che Mirvita  presenta a Matera  dal 12 al 17 novembre 2019  si intitola " MIRVITA FREESPACE - L'Open Future fra ArteScienza e Umanesimo proiettati nell'Era Cosmica e Digitale.
Nella visione di uno Spazio aperto ad altri Spazi,  Mirvita  si presenta "raccontando"  la sua innovativa natura di ATTRATTORE DI SVILUPPO E DI INNOVAZIONE E CULTURA per il quale  la “Dimensione vino” è strumento della diplomazia della Cultura e della Pace.

La collisione  fra Arte e Scienza e la dimensione di eccellenza rurale ( NATURA) rappresentano il filo conduttore del viaggio proposto a Matera Capitale europea della Cultura 2019.
I contenuti sono di alto profilo culturale e molte delle iniziative proposte hanno carattere di unicità e innovazione.

In particolare saranno presentate tre opere in prima esecuzione mondiale in discipline che abbracciano la matematica,  la fisica , la letteratura,  jazz, la scultura  e la musica  proiettati nel XXI secolo con la partecipazione di Artisti  e professori di primo piano nazionale ed internazionale ( Pino Jodice, Vito Liturri, Sandra Lucente, Vito maiullari, Pino Basile)

Saranno presentati in prima mondiale 7 quadri dell'artista Valeri  Tarasov sul tema: The last Shelter ( L'utlimo rifugio) e in anteprima la ricerca fotografica del fotografo Giuseppe Tricarico sul tema "Contemporaneamente". La dimensione ArteScienza  vedrà la realizzazione di un incontro con scienziati italiani impegnati  sulla frontiera  dell'esplorazione del Cosmo. Il dialogo parlato verterà sul tema  L'Era cosmica  e la nuova frontiera. La dimensione Spazio-Tempo del nuovo mondo  fra passato, presente e futuro.

Ogni evento  sarà caratterizzato dalla degustazione di uno dei vini MIRVITA. Matera 2019 è un punto di non ritorno per il progetto Mirvita perché porta la ricerca avviata da anni a compiere un salto coraggioso in avanti: rendere strutturali iniziative con un forte potenziale innovativo volto a fare del fattore culturale un driver strutturale di sviluppo.
Il progetto Mirvita nasce dalla consapevolezza di affrontare il cambiamento proiettandolo nel XXI secolo, coniugando innovazione tecnologica, arte, scienza  e rispetto della biodiversità ma partendo dal patrimonio culturale millenario del nostro territorio, giacimento culturale espressione vivente di una stratificazione storica millenaria del paesaggio.In considerazione delle peculiarità culturali e progettuali, il tema intorno al quale riflettere e che Mirvita – anche alla luce delle recenti scoperte nella esplorazione del cosmo e della nuova corsa verso lo spazio ma anche degli sviluppi dell’intelligenza artificiale  e dell’economia digitale – pone al centro dell’attenzione è quello della dimensione spazio-tempo fra arte e scienza e del loro rapporto con un Umanesimo rigenerato proiettato nell’Era Cosmica e Digitale.

Si vuole quindi riflettere insieme su un’ idea di futuro nel quale l’osmosi fra cultura, mondo produttivo e specificità dei territori possa generare nuovo sviluppo attraverso nuove infrastrutture anche culturali, di accoglienza, turistiche e di ricerca. Strutturare il territorio come «Attrattore di innovazione e cultura  aperto al Mondo».


SCARICA IL PROGRAMMA >>